top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreFrancesco Pagano

10 cose da non perdere a Malta!

Malta ha una moltitudine di tesori da scoprire e paesaggi mozzafiato. Sia che veniate a visitare Malta per 2 giorni, una settimana o un mese, sia che siate appassionati di storia, amanti della spiaggia e delle immersioni o semplicemente alla ricerca di un cambiamento di scenario, visitare Malta ha in serbo per voi molte piacevoli sorprese. Ecco le 10 cose da non perdere!



#1 LA LAGUNA BLU DI COMINO


La Laguna Blu di Comino è senza dubbio un must per ogni viaggiatore che desidera visitare Malta e scoprire l’arcipelago.

Comino è una piccola isola quasi disabitata, dove c’è un solo albergo nel nord dell’isola. La laguna, in maltese “Bejn il-Kmiemen”, e’ famosa per le sue acque cristalline che le conferiscono un po’ di aria caraibica.

Per i più avventurosi è possibile fare il giro dell’isola a piedi (circa due ore). Poi si possono scoprire la Laguna di Cristallo (molto meno turistica), la Torre di Santa Maria, la Batteria di Santa Maria e un ospedale abbandonato dell’epoca napoleonica.

.


#2 LA VALLETTA (CAPITALE DI MALTA)


La Capitale di Malta, un luogo unico, classificato dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità e ricco di tesori storici.

Visitare La Valletta è come visitare un museo all’aperto, poiché la storia ha lasciato il segno in ogni edificio della città murata. Camminare lungo le mura, perdersi nei suoi vicoli o scoprire i misteri degli edifici, qualunque sia lo scopo del vostro viaggio, una visita alla Valletta non vi lascerà mai indifferenti.


Ecco almeno i 3 must da non perdere assolutamente.


La concattedrale di San Giovanni (Saint-Jean)

La Co-Cattedrale di San Giovanni costruita dai Cavalieri dell’Ordine di San Giovanni di Gerusalemme, un’imponente cattedrale ricca di storia.


I giardini di Barrakka Superiore (Upper Barrakka Gardens)

I Giardini di Barrakka Superiore che si affacciano sulle “Tre Città” offrono una vista mozzafiato e un’immersione nel grande assedio del 1565.


Il palazzo del Gran Maestro

Il Palazzo del Gran Maestro e la sua armeria (Grandmaster’s Palace) dove si può ammirare una collezione di oltre 7.000 pezzi militari (armature, spade, cannoni, ecc.) dell’epoca dei Cavalieri dell’Ordine.



#3 BLUE GROTTO


La Blue Grotto, letteralmente la Grotta Azzurra, è una curiosità geologica e una delle attrazioni turistiche più popolari dell’isola. Il sito situato a is-Zurrieq.

Imbarcatevi su una piccola imbarcazione tradizionale e poi navigate lungo le scogliere calcaree per scoprire una grotta marina lunga 43 metri e le sue acque turchesi. L’acqua traslucida permette di vedere il fondale marino a diverse decine di metri di profondità.


#4 LE 3 CITTÀ


Le Tre Città sono le città maltesi di Senglea, Cospicua e Vittoriosa e si trovano di fronte a La Valletta. Costruite come una piccola fortezza ai tempi dell’Ordine di Malta e delle grandi battaglie navali, le mura e le fortificazioni conservano in esse il ricordo del grande assedio avvenuto nel Porto Grande. Tutte e tre le città offrono anche una vista magnifica, paesaggi semplicemente spettacolari vi aspettano alla fine della giornata al tramonto.

Se state pensando di visitare le tre città di Malta dalla capitale, potete raggiungerle facilmente prendendo una barca attraverso il Grand Harbour.


#5 I TEMPLI DI ĦAĠAR QIM


Sapevate che Malta è famosa per i suoi templi megalitici? Un dettaglio che spesso viene dimenticato dai viaggiatori che scoprono Malta per la prima volta. Malta ha siti che hanno migliaia di anni e non hanno nulla da invidiare al famoso Stonehenge.

Il sito più famoso di Malta è Ħaġar Qim, un tempio neolitico iscritto nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità risalente al 3600 a.C. Come molti siti megalitici, l’origine del tempio rimane incerta e quindi soggetta a molte ipotesi. Una tappa affascinante in molti modi da includere nella vostra visita all’arcipelago maltese.


#6 LE SALINE BLU DI MARSALFORN


Le saline di Marsalforn scavate nella roccia sono un’attrazione basata sulla tradizione locale degli abitanti di Gozo che da oltre 350 anni estraggono queste miniere di sale. Si trovano sulla costa nord di Gozo, sul sito della baia di Qbajjar.

Cogliete l’occasione per visitare anche la “Baia di Qbajjar” situata lungo le saline. Un buon posto per nuotare e fare snorkeling.


#7 SAINT PETER’S POOL


La piscina di San Pietro è un grande classico che attira tutti i viaggiatori in vacanza a Malta. Una piccola piscina naturale in mezzo alle rocce, dove è possibile tuffarsi in un mare cristallino.

Il sito si trova a Delimara (Marsaxlokk), non lontano dal famoso villaggio di pescatori. Bisogna camminare per 500 metri su un sentiero ripido, ma ne vale la pena. Il sito è talvolta oggetto di incursioni da parte di un gran numero di turisti durante l’estate. A circa 100 metri verso le “Remarkable Stones”, una piccola insenatura offre un po’ più di pace e tranquillità


#8 MDINA


Soprannominata la Città Silenziosa, Mdina è l’ex capitale di Malta, una città murata che oggi conta solo 300 abitanti e dove il tempo sembra essersi fermato. La città è situata su una collina nel centro di Malta ed è stata teatro di importanti produzioni come Game of Thrones.

Mdina è un luogo di tranquillità e intimità, quindi prendetevi il tempo di passeggiare per le strade del suo centro storico e vedere i migliori gioielli del patrimonio di Malta. Cogliete l’occasione per visitare la Cattedrale di San Paolo e se avete voglia di mangiare qualcosa, gustate uno dei migliori dolci dell’isola al Fontanella Tea Garden, che offre una vista panoramica dell’isola.

Vicino a Mdina si può visitare anche la vicina città di Rabat che ospita le catacombe di Saint-Paul e Sainte-Agathe.



#9 LE SCOGLIERE DI TA’ ĊENĊ CLIFFS


Le scogliere di Ta’cenc o Ta’ Ċenċ Cliffs. Si trovano nella parte meridionale dell’isola di Gozo, quindi è necessario prendere il traghetto per visitarli.

La vista dalla cima delle scogliere è impressionante e il luogo ideale per gli amanti del trekking nella natura.


#10 WIED IL-MIELAĦ WINDOW


Malta ha da tempo orgogliosamente ospitato le famose Finestre Azur come uno dei simboli dell’isola. The Blue Window è stato il protagonista di molti film, tra cui la fortunata serie Game of Thrones. Purtroppo l’arco naturale è crollato nel 2017, a seguito di una violenta tempesta e delle conseguenze dell’erosione naturale. Pertanto, il sito originale non ha più alcun interesse reale.

Fortunatamente, c’è un altro sito naturale che è ancora in piedi: il Wied il Window-Mielaħ. Un arco situato a Gharb, una curiosità geologica che offre una vista impressionante.

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page